Scarico Non Omologato

Scarico Non Omologato scarico non omologato

newindependentpartyiowa.info › scarico-non-omologato. Vorrei dei chiarimenti riguardo la sanzione applicata nel caso di montaggio di un silenziatore non omologato. Perché alcuni dicono euro + ritiro del libretto. Nei forum si legge di motociclisti e automobilisti che hanno falsificato la certificazione di omologazione dello scarico, non manca chi gioca di creatività e invece. Anche se si gira con gli scarichi racing non deve essere applicato l'art. sostituito il silenziatore originale con uno diverso e non omologato. Montare uno scarico aftermarket, cioè non originale, è perfettamente legale purché si regolarmente omologato. Eppure ancora oggi può.

Nome: scarico non omologato
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Gratis!
Dimensione del file: 41.22 MB

Ciao a tutti. Posto qui per la specificità dell' impianto di cui stiamo parlando, se lo staff ritiene, spostate in elaborazioni. Ho letto svariate leggende, inesattezze, e qualche assurdità riguardante le modifiche allo scarico spero che questa volta nessuno si senta chiamato in causa e si offenda per cui vorrei buttare giù qualche nozione di base, per chi desidera un po' più di sportività magari a basso costo.

Niente ritiro e revisione, ma multa salata. Se non ci sono modifiche evidenti scatta solo la ramanzina, a parte che non trovi un folle che ti sanziona gravemente senza dati oggettivi, rischiando che fai una perizia tecnica dimostrando che avevi solo la marmitta un po' vecchia e lo denunci poi personalmente presso il suo comando per abuso di potere e civilmente per danni. D'altronde c'è di tutto anche nelle FDO.

B del 24 novembre OGGETTO:Veicoli a motore - Sostituzione dispositivo silenziatore di scarico Sono pervenute a questa sede numerose segnalazioni di utenti, in merito alla problematica della sostituzione del dispositivo silenziatore dello scarico dei veicoli a motore.

In particolare, alcune di queste riguardano anche le sanzioni applicate dagli organi di polizia nei casi di riscontrata "non originalità" del dispositivo in oggetto, in base all'art.

Come è noto il dispositivo silenziatore di scarico ha durata limitata rispetto alla vita media del veicolo sul quale è installato, e pertanto debbono essere previste le necessarie sostituzioni al fine di rispettare il livello di rumorosità indicato nella carta di circolazione del veicolo stesso.

Si fa presente che il citato articolo 78 del Codice della strada prevede i casi in cui si rende necessaria visita e prova presso gli Uffici delle M.

N della OMP su una gti che tuonava come Odino. Ma ai controlli faceva salve le apparenze, e come detto non puoi smontare l'auto in strada.

Io fossi stato in servizio, FORSE me ne sarei accorto, ma gli avrei stretto la mano e fatto i complimenti. Alla revisione non so, forse rimontava l'originale. Una opzione, specie sui Turbodiesel, è togliere semplicemente le marmitte e sostituirle con del tubo.

Ed è l'unico modo per fare un poco di borbottio visto che non abbiamo alte frequenze e la turbina stoppa già un bel po' le onde di pressione. Per contro il rumore non sarà mai incivile o insopportabile.

Revisione con scarico non omologato e filtro a cono

Un' altro mio amico invece aveva una delta turbo Tutto un tubo. Anche li ai bassi regimi non si notava quasi, mentre una benzina aspirata avrebbe fatto tanto rumore da subito Parecchie auto inoltre hanno silenziatori centrali a canna forata rivestita di lana di roccia o vetro, e terminali a marmitta ovvero i gas devono attraversare avanti ed indietro diverse camere.

Sulla fiesta feci fare un bel lavoro, ovvero mantenere il centrale a canna forata originale ed al posto della marmitta, un silenziatore artigianale fatto raccordando un altro centrale a canna forata più corto, dotato di certificazione come ricambio OEM stampigliata chissà per quale auto che salvava le apparenze anche alla revisione.

L'articolo 79, al comma 4, precisa invece che "chiunque circola con un veicolo che presenti alterazioni nelle caratteristiche costruttive e funzionali prescritte ovvero circola con i dispositivi di cui all'articolo 72 non funzionanti, o non regolarmente installati, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 74 a L'esplicito richiamo all'art. Inoltre il comma 13 dell'art.

Conclusioni Data la specificità delle disposizioni contenute negli art. Allora da quanto ho scritto sopra e dall'elenco delle modifiche strutturali che necessitano di visita presso la motorizzazione che ho riportato qui sotto, se ne deduce che il ritiro della carta di circolazione, e la sanzione prevista deve essere applicata per quanto riguarda il silenziatore di scarico solo nel caso in cui venga cambiata la posizione di uscita del terminale stesso ad esempio da laterale a centrale ecc