Settimana Di Scarico Nella Corsa

Settimana Di Scarico Nella Corsa settimana di scarico nella corsa

I podisti in genere hanno paura della settimana di scarico perché temono di muscolari causati dall'impatto con il terreno durante la corsa - fa diventare lo. Quando si parla di scarico ci si può riferire a due condizioni molto diverse fra di loro: di fondo lento da km (quando per esempio devono correre un m). Di solito dura una settimana; nella prima metà è consigliabile dimezzare il​. PREMESSA La seduta di scarico per molti podisti è un momento fondamentale sugli stessi muscoli, articolazioni e tendini impegnati nella corsa. Anche nella settimana di scarico, dopo un periodo di carico piuttosto lungo. Lo sappiamo tutti, ma nell'ultima settimana è davvero duro non cedere al desiderio d'incamerare chilometri aggiuntivi o di correre delle ripetute. Quando si organizza un piano di allenamento alla corsa, Ad esempio se nel microciclo di carico ho sostenuto 8x m, nella settimana di.

Nome: settimana di scarico nella corsa
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Gratis!
Dimensione del file: 40.16 Megabytes

Preparare le gare di 10Km Articolo del Prof. Ignazio Antonacci sull apreparazione delle gare di 10Km It appears that you are using AdBlocking software. The cost of running this website is covered by advertisements. If you like it please feel free to a small amount of money to secure the future of this website. Ignazio Antonacci - www.

Invitiamo i lettori alla massima cautela nel valutarne il contenuto. L'autore si assume ogni responsabilità per quanto pubblicato.

L'autore si assume ogni responsabilità per quanto pubblicato. Il numero dei podisti che partecipano alle gare sui 10km è in crescita.

Un numero sempre maggiore di persone si avvicina al mondo del podismo per varie ragioni: Dimagrire: è uno dei principali motivi per i quali si inizia a correre. Per poter partecipare ogni domenica alle gare di 10Km è necessario prepararsi diversamente rispetto alla Maratona.

Alternanza di sessioni di carico e scarico: programmeremo le sessioni di corsa alternando un allenamento qualitativo ad uno leggero meno intenso. Trovare la formula vincente: è importante che ogni podista abbia la consapevolezza di quali siano le sessioni settimanali e le tipologie dei mezzi di allenamento che gli permettono di raggiungere e mantenere una buona forma fisica per tutto i periodo agonistico. Gli allenamenti troppo stressanti andranno ridimensionati o eliminati.

Inserire settimane di scarico: il periodo di scarico è fondamentale per rigenerare il nostro organismo. Durante la settimana di scarico non si superano mai i 10km di corsa lenta e il chilometraggio massimo che si raggiunge durante le prove ripetute non supera mai i 5 km.

Lo scopo delle ripetute è quello di stimolare la potenza aerobica che ha ceduto.

Dal momento che mi sono sentita piena di energia e in perfetta forma, ho poi ripetuto questa strategia nelle successive gare che comportavano uno sforzo prolungato. Prima di iniziare vorrei fare due premesse: 1 questi consigli nascono dalla mia esperienza.

Non sono una nutrizionista o una professionista in materia quindi considerateli solo dei suggerimenti che vanno approfonditi in relazione al vostro stato di salute. In occasione della Maratona di New York per esempio non avevo mai testato su di me questa dieta e per questo non ho effettuato uno scarico totale, ho solo cercato di ridurre, senza eliminare, i carboidrati per poi reintrodurli normalmente nella mia alimentazione senza esagerare.

Ridurre il volume di allenamento nella settimana che precede la gara permette già di preservare una certa quota di carboidrati nelle riserve di muscoli e fegato glicogeno utili nelle competizioni sopra ai 10 km.